Come scegliere il giusto piano di hosting per uno scrittore freelance?

Come scrittore freelance, indipendentemente dal tuo mercato di nicchia, devi creare un sito web freelance dall’aspetto professionale. È uno dei modi più efficaci per far crescere facilmente la tua attività e farti pagare.


Come scrittore freelance, potresti guadagnarti da vivere facendo guadagnare ai tuoi clienti siti freelance perché pensi che creare un sito web sia troppo difficile, dispendioso in termini di tempo o costoso. Tuttavia, avviare il tuo sito Web è un ottimo modo per attirare nuovi clienti senza dover pagare una commissione per questi siti. Fortunatamente, è più facile di quanto tu possa pensare di creare il tuo sito web. Prima di poter costruire il tuo sito Web, devi scegliere un piano di hosting.

Ecco alcune cose che dovresti considerare per aiutarti a scegliere il giusto piano di hosting per uno scrittore freelance.

Come scegliere il giusto piano di hosting per uno scrittore freelance?

Che tipo di piano di hosting

Prima di poter scegliere un fornitore di hosting di siti Web, devi decidere quale tipo di piano devi ospitare per il tuo blog. Esistono diversi tipi di hosting di siti Web tra cui scegliere: hosting condiviso, hosting VPS e hosting cloud.

Hosting condiviso

Con questo tipo di hosting, condividerai anche un server con molti altri utenti. È come affittare un appartamento: economico, un po ‘affollato e i tuoi vicini possono (negativamente) influire sulla qualità della tua vita.

Pro di hosting condiviso

  • Economico. Poiché stai condividendo lo spazio del server con altri, è il tipo di posto più economico
  • Completamente gestito. Non è necessario gestire gli aspetti tecnici della manutenzione del server.

Contro di hosting condiviso

  • Vicini rumorosi. Se uno dei siti del tuo vicino ha un problema, potrebbe interessare il tuo.
  • Opzioni di personalizzazione limitate. Non sarai in grado di apportare modifiche al tuo sito web che richiedono di cambiare il server.

I provider di hosting condiviso sono ideali per le persone con livelli di traffico molto bassi e per coloro che non necessitano di molto spazio di archiviazione per immagini o altri documenti. È spesso un buon punto di partenza, ma non sarà il miglior web hosting per i blogger man mano che il loro sito cresce.

Hosting VPS:

Un server privato virtuale significa che sei proprietario dello spazio del server e puoi personalizzarlo come ritieni opportuno. Sarà molto simile a un server dedicato ma sarà più economico. Quando scegli un piano di hosting VPS, sarai il proprietario del server.

Pro dell’hosting VPS:

  • Hai accesso al server con tutti i privilegi di amministratore. Ciò significa che puoi personalizzare il tuo server, installare tutto ciò che desideri su di esso e altro ancora.
  • Puoi scegliere qualsiasi sistema operativo desiderato dall’elenco dei sistemi operativi supportati

Svantaggi dell’hosting VPS:

  • Questo probabilmente non è un buon web hosting per liberi professionisti con poca esperienza nello sviluppo di siti web. Avrai bisogno di know-how tecnico per gestire il server VPS.
  • Sei ancora su un server condiviso, quindi i tuoi vicini possono occasionalmente interferire con il tuo sito.

Dovresti scegliere VPS solo se hai abbastanza competenze tecniche per gestire il tuo sito. Altrimenti, può essere un’esperienza se devi pagare uno sviluppatore per aiutarti.

Cloud Hosting

Il cloud hosting è un server virtuale che viene eseguito in un ambiente di cloud computing. Sarai in grado di attingere le tue risorse da una rete di cloud, così puoi assicurarti che il tuo sito web non sia quasi mai inattivo.

Pro del cloud hosting:

  • La maggior parte dei provider di cloud hosting promette garanzie di uptime molto elevate, garantendo che il tuo sito Web non sia mai inaccessibile.
  • Il cloud hosting è molto scalabile e flessibile. Puoi inviare automaticamente più risorse al tuo sito web se hai un picco di traffico.

Contro di cloud hosting:

  • Può essere più costoso se non stai monitorando attentamente i tuoi costi mensili.
  • Si ritiene inoltre che il cloud hosting sia meno sicuro. Tuttavia, questo non è vero.

Il cloud hosting è il migliore per gli scrittori freelance che hanno un sito popolare con alti volumi di traffico. Con risorse quasi illimitate, spazio di archiviazione e un’alta disponibilità operativa, l’hosting cloud è un’ottima opzione per coloro che desiderano un’opzione scalabile per il loro blog.

Vale la pena ricordare che ci sono anche piani di hosting dedicati, ma questi sono più costosi e possono costare centinaia di dollari al mese. Questi sono pensati per grandi organizzazioni, persone che hanno bisogno di enormi quantità di risorse ogni mese o per coloro che hanno esigenze del server davvero uniche che devono essere completamente personalizzate. Come scrittore freelance, questo probabilmente non è adatto a te.

Come scegliere il giusto piano di hosting per uno scrittore freelance?

Devo scegliere un piano di hosting Web gratuito?

In quasi ogni situazione, scegliere un piano di siti Web gratuito da provider di hosting come WordPress, Wix o Blogger non è una buona idea. Ecco cinque motivi per cui non dovresti.

  1. Otterrai il nome del sottodominio poco attraente di “website.blogspot.com”. Ottenere un nome di dominio personalizzabile è vitale per il successo e la credibilità del tuo sito web di hosting freelance. Per ottenere il miglior web hosting per i blog, devi spendere almeno un paio di dollari al mese per il tuo piano di hosting.
  2. Quando scegli un piano di web hosting gratuito, probabilmente vorrai anche posizionarti in alto nei motori di ricerca come Google. La SEO è già molto difficile da conquistare, quindi non complicarti la scelta scegliendo un piano di hosting gratuito che non ti consente di personalizzare il tuo dominio.
  3. Inoltre, non possiedi i tuoi contenuti se lavori su piattaforme come Blogger. Ciò significa che i tuoi contenuti potrebbero essere lì un giorno e poi il prossimo, tutto il tuo duro lavoro potrebbe scomparire.
  4. Spesso non puoi anche monetizzare. Mentre puoi utilizzare plug-in come AdSense nei tuoi blog, ci sono restrizioni limitanti che indicano che non puoi capitalizzare completamente sul tuo blog.

Come scegliere il giusto piano di hosting per uno scrittore freelance?

Compatibile con WordPress

La maggior parte degli scrittori freelance sceglierà di alimentare il proprio sito Web tramite WordPress, il più grande sistema di gestione dei contenuti (CMS) al mondo. Sebbene la maggior parte dei piani di hosting sia compatibile con WordPress, ti consigliamo di scegliere il miglior hosting per un blog WordPress. Scegli un provider di hosting che consenta l’installazione con un clic di WordPress, in modo da poter iniziare a pubblicare rapidamente i contenuti.

Costruttore di siti Web

A meno che tu non abbia il tempo e l’esperienza per creare il tuo sito Web da zero, probabilmente vorrai farlo fare affidamento su un costruttore di siti Web che utilizza modelli per aiutarti a creare il tuo sito Web di scrittura freelance.

Puoi acquistare un costruttore di siti web separato dal tuo piano di hosting, ma ciò aumenta i tuoi costi. All’inizio della tua carriera da freelance, probabilmente stai pizzicando centesimi e non vorrai questa esperienza aggiuntiva. Pertanto, dovresti scegliere un fornitore di hosting che fornisca modelli adeguati per le tue esigenze. WordPress ha alcuni fantastici modelli per blogger e scrittori freelance che consentono loro di mostrare il loro lavoro in modo attraente. Anche questi modelli dovrebbero essere personalizzabili.

Quale piano di hosting è giusto per me?

Quando si sceglie il miglior host di siti Web per i blogger, è necessario considerare quale tipo di sito Web si desidera avere, il livello di traffico previsto e il numero di risorse necessarie. Verifica che offrano supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e ti consentano di ridimensionare secondo necessità. Per ulteriori informazioni sul miglior web hosting per liberi professionisti, confronta i piani qui.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me