Come installare Apache Cassandra su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato

Apache Cassandra è un sistema di gestione di database NoSQL open source sviluppato per gestire dati su larga scala su più server. Può fungere da database intensivo per sistemi di business intelligence e come archivio di dati in tempo reale per applicazioni online.


Cassandra aggiunge una nuova macchina virtuale al suo sistema senza tempi di inattività o interruzioni per qualsiasi applicazione. In ogni nodo Cassandra, i dati sono distribuiti su un certo cluster, il che significa che ogni nodo contiene un diverso set di dati. Il database in questo sistema è ideale per luoghi che richiedono il massimo tempo di attività e ridondanza dei dati, ripristino di emergenza e failover.

Nota: uptime e ridondanza dei dati, disaster recovery e failover sono influenzati anche dal tipo di hosting scelto. Consulta Hostadvice per i migliori servizi di web hosting disponibili.

In questo tutorial, ti mostreremo come installare Apache Cassandra ed eseguire i cluster di nodi sul server Ubuntu 18.04.

Pre-requisiti

  • Richiede la piattaforma Java installata nel sistema
  • Un utente root per eseguire l’applicazione.

Passaggio 1: installazione di Java

Cassandra richiede l’esecuzione di un’applicazione Java sul tuo server. Quindi, installa l’ultima versione di Java 8+. In questo caso, useremo Java PPA.

Inizia eseguendo il comando seguente:

sudo add-apt-repository -y ppa: webupd8team / java

Assicurarsi che il database del repository sia aggiornato eseguendo il comando seguente:

sudo apt-get update

Ora installa Java 8+ usando il comando seguente:

sudo apt-get -y install oracle-java8-installer

Conferma la versione di Java che hai:

java -version

Dovresti ottenere un output come questo:

versione java "1.8.0_101"
Java (TM) SE Runtime Environment (build 1.8.0_101-b13)
VM per server a 64 bit Java HotSpot (TM) (build 25.101-b13, modalità mista)

Passaggio 2: download e installazione di Cassandra

Scarica l’ultima versione di Apache Cassandra. Useremo il pacchetto Cassandra ufficiale disponibile su Apache Software Foundation. Assicurarsi di aggiungere il repository software per verificare che il pacchetto sia disponibile per il proprio sistema.

eco "deb http://www.apache.org/dist/cassandra/debian 36x main" | sudo tee -a /etc/apt/sources.list.d/cassandra.list

Per evitare errori, aggiungere una chiave pubblica al file del repository Cassandra come mostrato di seguito:

gpg –keyserver pgp.mit.edu –recv-keys 749D6EEC0353B12C
gpg –export –armor 749D6EEC0353B12C | sudo apt-key add –

Ora aggiorna i repository Cassandra.

sudo apt-get update

Vai avanti e installa Cassandra.

sudo apt-get install cassandra

Passaggio 3: attivazione di Cassandra

Per attivare Cassandra sul tuo sistema e confermare che funzioni, esegui il seguente comando:

systemctl abilita cassandra
systemctl start cassandra
systemctl -l status cassandra

Verificare per confermare lo stato del cluster Cassandra:

Se il cluster funziona correttamente, dovresti vedere a ONU display e un output simile al seguente:

Stato = Up / Down
| / State = Normal / Leaving / Join / Moving
— Indirizzo Token di carico proprietario (effettivo) ID host Rack UN 127.0.0.1 103,51 KiB 256 100,0% c43a2db6-8e5f-4b5e-8a83-d9b6764d923d rack1

In questo caso, ONU significa;

U-Cluster è SU

N-Cluster è normale

In caso di guasti, aprire il file denominato cassandra-env.sh nel tuo file editor per risolvere questo errore:

vim /etc/cassandra/cassandra-env.sh

Passaggio 4: configurazione di Cassandra

Per abilitare l’autenticazione di accesso per l’utente, creare un backup del file di configurazione su Cassandra, ad es cassandra.yaml.

cp /etc/cassandra/cassandra.yaml /etc/cassandra/cassandra.yaml.backup
Fare clic per aprire il file di configurazione.
vim /etc/cassandra/cassandra.yaml

Ora, abbina i tuoi articoli nel file in base alle esigenze del tuo progetto e al modo in cui intendi utilizzare Cassandra. Dopo aver modificato la configurazione, riavvia Cassandra per applicare queste modifiche:

Ubuntu /etc/cassandra/cassandra.yaml
autenticatore: org.apache.cassandra.auth.PasswordAuthenticator
autore: org.apache.cassandra.auth.CassandraAuthorizer
role_manager: CassandraRoleManager
role_validity_in_ms: 0
autorizzazioni_validità_in_ms: 0

Per aggiungere un superutente su Cassandra, aprire un terminale di comando e digitare cqlsh. Accedi al tuo account Cassandra predefinito, utilizzando i dettagli di seguito:

cqlsh -u cassandra -p cassandra

Crea il tuo account superutente usando il comando seguente e includi le informazioni di tua scelta tra parentesi:

cassandra @ cqlsh> CREATE ROLE [new_superuser] WITH PASSWORD = ‘[secure_password]’ AND SUPERUSER = true AND LOGIN = true;

Esci e accedi nuovamente con il nuovo account superutente Cassandra ed elimina le autorizzazioni presenti nell’account Cassandra:

superuser @ cqlsh> Casserra ALTER ROLE WITH PASSWORD = ‘cassandra’ E SUPERUSER = false AND LOGIN = false;

superuser @ cqlsh> Revocare tutte le autorizzazioni su tutti gli spazi chiave da cassandra;

Consenti al nuovo account superutente di assumere il controllo sostituendo il testo tra parentesi con il tuo nome utente utilizzato nell’account superutente:

superuser @ cqlsh> Concedere tutte le autorizzazioni su tutti gli spazi chiave a [superutente];

Passaggio 5: connessione a un cluster

Per connettersi al Cassandra Cluster, utilizzare la riga di comando cqlsh sulla sua interfaccia:

cqlsh

Ora connettiti al cluster:

Collegato al cluster di test a 127.0.0.1:9042.
[cqlsh 5.0.1 | Cassandra 3.6 | Specifiche CQL 3.4.2 | Protocollo nativo v4]
Usa AIUTO per aiuto.
cqlsh>

Ora dovresti essere connesso al cluster Cassandra.

Conclusione

A questo punto, dovresti sapere come installare Apache Cassandra su Ubuntu 18.04. Se si utilizza Apache Cassandra per la prima volta, si consiglia di utilizzare i dettagli nella documentazione ufficiale di Cassandra disponibile su https://cassandra.apache.org/doc/latest/.

Dai un’occhiata a questi 3 principali servizi di hosting di server dedicati:

Hosting A2

Prezzo di partenza:
$ il valore di 99.59


Affidabilità
9.3


Prezzi
9.0


Di facile utilizzo
9.3


Supporto
9.3


Caratteristiche
9.3

Leggi le recensioni

Visita A2 Hosting

FastComet

Prezzo di partenza:
$ 139.00


Affidabilità
9.7


Prezzi
9.5


Di facile utilizzo
9.7


Supporto
9.7


Caratteristiche
9.6

Leggi le recensioni

Visita FastComet

Hostwinds

Prezzo di partenza:
$ 99.00


Affidabilità
9.3


Prezzi
9.2


Di facile utilizzo
9.2


Supporto
9.3


Caratteristiche
9.2

Leggi le recensioni

Visita Hostwinds

Articoli How-To correlati

  • Come ospitare più siti Web su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come proteggere Apache Web Server con ModEvasive su Ubuntu 18.04 VPS
    intermedio
  • Come eseguire il backup del database MySQL su Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come disabilitare MySQL 5 "Modalità rigorosa" su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come configurare Nginx e Apache insieme sullo stesso Ubuntu VPS o server dedicato
    intermedio
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me