Come impostare IIS per gestire le richieste PHP tramite Gestione IIS e riga di comando

Se stai leggendo questo articolo presuppone che tu sappia di cosa tratta Internet Information Service (IIS). Quindi ora ho intenzione di insegnarti e mostrarti come impostare IIS per gestire le query PHP.


Affinché le applicazioni PHP possano essere ospitate con IIS, è assolutamente necessario includere una mappatura del gestore in modo da informare Internet Information Service per passare ogni singola query PHP dettagliata al framework dell’app PHP utilizzando il set di regole FastCGI.

A: Come configurare il servizio informazioni Internet per gestire le query PHP utilizzando Gestione IIS.

Passaggio 1: Aprire Internet Information Service Manager e fare doppio clic su Mapping gestori

Innanzitutto, è necessario aprire Internet Information Service Manager. Ora vai avanti e fai doppio clic su Mapping gestori a livello di server.

Passaggio 2: integrare la mappatura dei moduli

Quindi, tocca “Aggiungi mappatura modulo” situato nel riquadro Azioni. Quindi, nella finestra Mappatura modulo, elenca l’impostazione della configurazione come la vedi di seguito:

  • Percorso richiesta – * .php
  • Modulo: FastCgiModule
  • eseguibile -"C: [Percorso per l’installazione di PHP] php-cgi.exe"
  • Nome: PHP tramite FastCGI

Passaggio 3: OK, la richiesta

Dopo aver fatto tutto ciò, fai clic su OK.

Passaggio 4: confermare la configurazione dell’app FastCGI

Dove ti viene chiesto nella finestra di verifica “Aggiungi mappatura modulo” “Desideri creare un’app FastCGI per questo eseguibile”, tocca il pulsante Sì.

Passaggio 5: test di verifica che la mappatura del gestore funzioni

Controlla se la mappatura del gestore funziona correttamente impostando un file phpinfo.php nella cartella C: inetpubwwwroot che ha il codice seguente:

XMLCopy

<?php phpinfo (); ?>

PASSAGGIO 6: avviare il browser

Tutto quello che devi fare ora è avviare un browser quindi andare su http: //localhost/phpinfo.php. Finché hai impostato tutto correttamente, la normale pagina PHP apparirà sicuramente con le informazioni.

Prendi nota di quanto segue:

Passaggio 7: vedere se il modulo FastCGI è registrato

Nel momento in cui non riesci a vedere FastCgiModule comparire nell’elenco dei moduli, significa semplicemente che potresti non aver registrato il modulo o che devi ancora abilitare il modulo. Per verificare se il modulo FastCGI è stato registrato, è necessario aprire il file di configurazione di Internet Information Service che troverai in% windir% windowssystem32configapplicationHost.config anche assicurarsi che la riga successiva sia presente nel sezione:

XMLCopy

Nello stesso file, assicurati anche di aver incluso il modulo FastCGI nella sezione:
XMLCopy

B: Configurazione di IIS per gestire le richieste PHP con l’uso della riga di comando

D’altra parte, è possibile completare i passaggi precedenti applicando il dispositivo della riga di comando noto come A ppCmd.

Passaggio 1: Genera gruppo di processi app FastCGI

Imposta il gruppo di processi dell’app FastCGI immettendo il comando mostrato di seguito:

consoleCopy

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config /section:system.webServer/fastCGI /+[fullPath=’c:{php_folder}php-cgi.exe ‘]

Passaggio 2: impostare la mappatura del gestore

Immettere il comando seguente per impostare la mappatura del gestore:

consoleCopy

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config /section:system.webServer/handlers /+[name=’PHP_via_FastCGI’,path=’*.php’,verb=’*’,modules=’FastCgiModule’,scriptProcessor=’c:{php_folder } php-cgi.exe’, resourceType = ‘non specificata’]

Prendi nota di quanto segue:

Se, forse, stai utilizzando PHP versione 4.X, puoi in alternativa utilizzare php.exe anziché php-cgi.exe.

Isolamento della sicurezza dei siti Web PHP

La raccomandazione in una situazione di hosting Web condiviso di isolare i siti Web PHP è in linea con ogni singola raccomandazione di isolamento di sicurezza comune pensata per IIS. Soprattutto, si consiglia:

  • Per utilizzare un gruppo di applicazioni per ciascun sito Web
  • Per utilizzare un account utente che funga da identificazione per il gruppo di app, ma l’account utente deve essere dedicato
  • Per configurare un’identità anonima per utilizzare l’identità del gruppo di app
  • Per assicurarsi di abilitare la rappresentazione fastcgi nel file php.ini (fastcgi.impersonate = 1)

Conclusione

Come puoi vedere, la creazione di IIS per la gestione delle richieste PHP non è un compito molto difficile se si seguono le procedure dettagliate descritte in questo articolo. Se hai bisogno di ulteriori dettagli e chiarimenti per quanto riguarda l’isolamento della sicurezza dell’ambiente di hosting condiviso, puoi controllare l’articolo correlato su questo sito o darci un messaggio.

Dai un’occhiata a questi 3 principali servizi di hosting Windows:

Hostwinds

Prezzo di partenza:
$ 3.29


Affidabilità
9.3


Prezzi
9.2


Di facile utilizzo
9.2


Supporto
9.3


Caratteristiche
9.2

Leggi le recensioni

Visita Hostwinds

Time4VPS

Prezzo di partenza:
$ 3.27


Affidabilità
8.4


Prezzi
8.5


Di facile utilizzo
8.3


Supporto
8.1


Caratteristiche
8.1

Leggi le recensioni

Visita Time4VPS

InterServer

Prezzo di partenza:
$ 5.00


Affidabilità
9.1


Prezzi
9.3


Di facile utilizzo
9.1


Supporto
9.0


Caratteristiche
9.1

Leggi le recensioni

Visita InterServer

Articoli How-To correlati

  • Come installare PHP con estensione FastCGI sul server IIS 7 / IIS 8
    intermedio
  • Come proteggere un server Web IIS di Windows
    esperto
  • Come gestire un server Web e installare il modulo di servizio WWW IIS
    intermedio
  • Come installare lo stack WISA (Windows, IIS, SQL, ASP.NET)
    novizio
  • Come configurare, installare e distribuire ASP.NET Core su IIS
    intermedio
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me