Come implementare Rocket.Chat su Ubuntu 18.04 VPS

Rocket.Chat è tra le più popolari applicazioni di chat open source che è un’alternativa a Slack. Viene fornito con un paio di funzioni interessanti come la condivisione di file, messaggi vocali, chat di helpdesk, API, videoconferenza e altro.


Rocket.chat è un’ottima opzione per istituzioni e gruppi che intendono ospitare e controllare un sistema di chat.

Questa guida fornirà i passaggi chiave per distribuire Rocket.Chat su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato con Nginx come proxy inverso con SSL.

Prima che inizi

Prima di iniziare, avrai bisogno di quanto segue:

  • Una macchina virtuale in esecuzione sul server 18.04. Devi avere almeno 1 GB di RAM.
  • Un Nginx completamente installato
  • Un nome di dominio per l’indirizzo IP del server
  • Un certificato SSL installato

Passaggio 1: installazione delle dipendenze

Questo processo richiede il pacchetto “build-essential” per creare pacchetti npm dal sorgente. Per installare questo pacchetto, eseguire il comando seguente:

$ Sudo update
$ Sudo apt installa build-essential curl

Successivamente, abbiamo bisogno di Node.js per il processo di installazione, quindi lo installeremo insieme al gestore pacchetti Node.js, npm. Per fare ciò, esegui il comando seguente:

$ Sudo apt installa nodejs npm

La versione v8.9.3 di Node.js è consigliata per Rocket ed è l’ultima versione disponibile al momento della stesura di questo articolo.

Useremo anche n, che è un pacchetto Node.js Package Manager (npm) che consente all’utente di gestire le versioni di Node.js disponibili.

Installare n, e l’attuale versione di Node.js, esegui il comando seguente:

$ Sudo npm install -g eredita n
$ Sudo n 8.9.3

Avremo anche bisogno di MongoDB che è un database utilizzato da Rocket.Chat per archiviare i dati.

Una versione recente di MongoDB è disponibile nei repository ufficiali di Ubuntu. Per installarlo, digitare il comando seguente:

$ Sudo apt installa mongodb

Al termine dell’installazione, MongoDB dovrebbe avviarsi automaticamente.

Passaggio 2: creazione di un utente di sistema

Ora, crea un utente e un gruppo per eseguire il servizio RocketChat. Chiameremo l’utente razzo:

$ Sudo useradd -m -U -r -d / opt / rocket rocket

Quindi, includere il www-data utente al gruppo di utenti già creato. Inoltre, modifica le autorizzazioni di / Opt / razzo directory per abilitare Nginx ad accedere al file di installazione del razzo:

$ Sudo usermod -a -G razzo www-data
$ Sudo chmod 750 / opt / rocket

Passaggio 3: installazione di Rocket.Chat

Inizia passando a sedia a dondolo utente che utilizza il comando seguente:

$ Sudo su – razzo

Per scaricare l’ultima versione di Rocket.Chat usando curl, digita quanto segue:

$ curl -L https://releases.rocket.chat/latest/download -o rocket.chat.tgz

Dopo aver scaricato il file, estrarlo e rinominare la directory in Rocker.Chat:

$ Tar zxf rocket.chat.tgz
$ Mv bundle Rocket.Chat

Quindi, passare alla directory denominata Rocket.Chat/programs/server quindi installare i pacchetti npm necessari:

$ Cd Rocket.Chat/programs/server
$ Npm installa

Ora, prima di testare se l’installazione funziona correttamente e creare un’unità systemd, quindi configurarla con Nginx, dobbiamo creare i parametri ambientali necessari quindi avviare Rocket.Chat.

$ Export PORT = 3000
$ Export root_url = http: //0.0.0.0: 3000 /
$ Export MONGO_URL = mongodb: // localhost: 27017 / rocketchat

Quindi, ripristinalo nella directory Rocket.Chat ed esegui i comandi seguenti per avviare il server Rocket.Chat:

$ Cd ../../
$ Node main.js

Se il processo ha esito positivo e non sono presenti errori, verrà visualizzato l’output seguente:

➔ +———————————————+
➔ | SERVER RUNNING |
➔ +———————————————+
➔ | |
➔ | Versione Rocket.Chat: 0.65.1 |
➔ | Versione NodeJS: 8.9.3 – x64 |
➔ | Piattaforma: linux |
➔ | Porta di processo: 3000 |
➔ | URL del sito: http://0.0.0.0:3000/ |
➔ | ReplicaSet OpLog: disabilitato |
➔ | Commit Hash: 8349c36de0 |
➔ | Commit Branch: HEAD |
➔ | |
➔ +———————————————+

Usa la combinazione di tasti CTRL + C per arrestare il server Rocket.Chat e procedere al passaggio successivo.

Passaggio 4: creazione di un’unità Systemd

Per garantire che Rocket.Chat funzioni come servizio, dobbiamo creare un file rocket.service che dovrebbe trovarsi nel file / Etc / systemd / system / directory con i seguenti dettagli:

/etc/systemd/system/rocketchat.service

[Unità]
Descrizione = server Rocket.Chat
After = network.target nss-lookup.target mongod.target

[Servizio]
StandardOutput = syslog
StandardError = syslog
SyslogIdentifier = rocketchat
Utente = razzo
Ambiente = MONGO_URL = mongodb: // localhost: 27017 / rocketchat ROOT_URL = https: //chat.example.com PORT = 3000
ExecStart = / usr / local / bin / node /opt/rocket/Rocket.Chat/main.js

[Installare]
WantedBy = multi-user.target

Ora, informa systemd che è stato creato un nuovo file, quindi esegui i comandi seguenti per avviare Rocket.Chat:

$ Sudo systemctl daemon-reload
$ Sudo systemctl avvia rocketchat

Verifica lo stato dei servizi utilizzando il comando seguente:

$ Sudo systemctl status rocketchat

Dovresti ottenere il seguente output:

● rocketchat.service – server Rocket.Chat
Caricato: caricato (/etc/systemd/system/rocketchat.service; disabilitato; preset fornitore: abilitato)
Attivo: attivo (in esecuzione) da Ven 2018-06-1502: 53: 24 PDT; 5 anni fa
PID principale: 12543 (nodo)
Compiti: 10 (limite: 2321)
CGroup: /system.slice/rocketchat.service
`-12543 / usr / local / bin / node /opt/rocket/Rocket.Chat/main.js

Se finora non ci sono errori, imposta Rocket.Chat per l’avvio all’avvio:

$ Sudo systemctl abilita rocketchat

Passaggio 5: configurazione di Nginx come proxy inverso

In questa esercitazione si presuppone che Nginx sia già stato installato e che sia stato configurato con certificato SSL.

Successivamente, crea un nuovo blocco server per il servizio Rocket.Chat.

/etc/nginx/conf.d/chat.example.com.conf

upstream rocketchat_backend {
server127.0.0.1: 3000;
}

server {
listen80;
server_name chat.example.com;

includere snippet / letsencrypt.conf;
return301 https: //chat.example.com$request_uri;
}

server {
hear443 ssl http2;
server_name chat.example.com;

/etc/letsencrypt/live/chat.example.com/fullchain.pem ssl_certificate;
/etc/letsencrypt/live/chat.example.com/privkey.pem ssl_certificate_key;
/etc/letsencrypt/live/chat.example.com/chain.pem ssl_trusted_certificate;
includere snippet / ssl.conf;

access_log /var/log/nginx/chat.example.com-access.log;
error_log /var/log/nginx/chat.example.com-error.log;

Posizione / {
proxy_pass http: // rocketchat_backend /;
proxy_http_version1.1;
proxy_set_header Aggiorna $ http_upgrade;
Collegamento proxy_set_header "aggiornare";
proxy_set_header Host $ http_host;

proxy_set_header X-Real-IP $ remote_addr;
proxy_set_header X-Forward-For $ proxy_add_x_forwarded_for;
proxy_set_header X-Forward-Proto http;
proxy_set_header X-Nginx-Proxy true;

proxy_redirectoff;
}
}

Ora, riavvia Nginx per applicare queste modifiche:

$ Sudo systemctl ricarica nginx

Passaggio 6: impostazione e test di Rocket.Chat

Vai al tuo browser web e inserisci l’indirizzo: http://chat.example.com.

Se il processo di installazione ha esito positivo, dovresti vedere la procedura guidata del servizio Rocket.Chat. Ora puoi impostare il tuo utente, configurare la tua azienda e registrare il tuo server per assicurarti che riceva eventuali notifiche e altri servizi.

La procedura guidata di configurazione ti chiederà di impostare l’utente amministratore come mostrato di seguito:

Come implementare Rocket Chat su Ubuntu 18

Successivamente, premere il tasto Continua pulsante e ti verrà richiesto di fornire le informazioni della tua azienda:

Come implementare Rocket Chat su Ubuntu 18

La prossima sezione richiederà di fornire i dettagli del server:

Come implementare Rocket Chat su Ubuntu 18

Dopo aver fornito le informazioni, premi il pulsante Continua in cui verrai indirizzato a una nuova pagina che mostra l’area di lavoro impostata e pronta per l’uso:

Come implementare Rocket Chat su Ubuntu 18

premi il Vai sul posto di lavoro e dovresti vedere l’interfaccia web di Rocket.Chat.

Conclusione

Questo è tutto! Alla fine di questa guida, dovresti essere in grado di installare correttamente il servizio Rocket.Chat su Ubuntu 18.04 e impostare Nginx come proxy inverso. Puoi anche andare alla pagina della guida di Rocket.Chat per imparare e comprendere il nuovo sistema di chat.

Dai un’occhiata a questi 3 migliori servizi di web hosting

FastComet

Prezzo di partenza:
$ 2.95


Affidabilità
9.7


Prezzi
9.5


Di facile utilizzo
9.7


Supporto
9.7


Caratteristiche
9.6

Leggi le recensioni

Visita FastComet

Hosting A2

Prezzo di partenza:
$ 3.92


Affidabilità
9.3


Prezzi
9.0


Di facile utilizzo
9.3


Supporto
9.3


Caratteristiche
9.3

Leggi le recensioni

Visita A2 Hosting

ChemiCloud

Prezzo di partenza:
$ 2.76


Affidabilità
10


Prezzi
9.9


Di facile utilizzo
9.9


Supporto
10


Caratteristiche
9.9

Leggi le recensioni

Visita ChemiCloud

Articoli How-To correlati

  • Come configurare Nginx per l’uso del certificato SSL / TLS autofirmato su Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come installare e creare sandbox MySQL con DBdeployer su Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    novizio
  • Come installare CubeCart su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come installare un certificato Encrypt di Let sul tuo server dedicato Ubuntu 18.04 o VPS
    intermedio
  • PARTE PRIMA: Come installare Zabbix su Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me