Come configurare le impostazioni di riciclaggio FastCGI tramite Gestione IIS e riga di comando

Devi sempre certificare che FastCGI ricicla i protocolli php-cgi.exe molto prima dell’inizio del riciclo di PHP a livello locale. L’atteggiamento di riciclaggio del sistema FastCGI è determinato dall’attributo setup- instanceMaxRequests.


Questo attributo indica il numero di query che il sistema FastCGI gestirà prima di passare attraverso un processo di riciclaggio. Anche PHP possiede un attributo di riciclaggio del sistema correlato gestito dalla variabile di impostazione PHP_FCGI_MAX_REQUESTS. Quando si configura istanzaMaxRequests con un valore inferiore o uguale a PHP_FCGI_MAX_REQUESTS, garantisce che la logica di riciclaggio del sistema PHP locale non si inneschi.

Le impostazioni di FastCGI possono essere configurate con l’uso di IIS Manager o con lo strumento da riga di comando A ppCmd.

A: Come configurare le impostazioni di riciclaggio FastCGI con IIS Manager

Passaggio 1: confermare Administration Pack per l’installazione di IIS

Verificare se il pacchetto di amministrazione per IIS è impostato sul server.

Per fare ciò, accedere a Gestione IIS e aprirlo. Vai al livello del server e fai clic Impostazioni FastCGI due volte.

Passaggio 2: scegli l’app FastCGI da configurare

Quando si seleziona l’applicazione per la configurazione, andare su Azioni pannello e premi sulla scheda, modificare.

Passaggio 3: configurare le impostazioni nell’app Modifica FastCGI

Passare a In Modifica applicazione FastCGI finestra di dialogo, impostare InstanceMaxRequests su 10000. Adiacente all’AmbienteVariablessetting, premi su Sfoglia () scheda.

Passaggio 4: integrare l’impostazione PHP_FCGI_MAX_REQUESTS

Vai al Editor di raccolte EnvironmentVariables finestra di dialogo, integrare la variabile di ambiente PHP_FCGI_MAX_REQUESTS e configurarla con 10000 Valore.

Se non li configuri, queste impostazioni-: instanceMaxRequests = 200,
PHP_FCGI_MAX_REQUESTS = 500 (sulla maggior parte dei build PHP) sarà integrato per impostazione predefinita.

B: Impostazione del riciclaggio FastCGI con la riga di comando

Impostare il comportamento al riciclaggio di FastCGI e PHP con l’uso di appcmd attuare le seguenti direttive:

consoleCopy

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config -section: system.webServer / fastCgi /[fullPath=’c:{php_folder}php-cgi.exe’×.instanceMaxRequests:10000

C:>% windir% system32inetsrvappcmd.exe set config -section: system.webServer / fastCgi /+"[FullPath = ‘C: {} php_folder php-cgi.exe’].. EnvironmentVariables [nome = valore ‘PHP_FCGI_MAX_REQUESTS’, = ‘10000’]"

Mettere in considerazione il controllo delle versioni di PHP

La maggior parte delle app PHP dipende da funzioni o caratteristiche accessibili attraverso specifiche versioni di PHP. Se si desidera ospitare queste app su un unico server, è necessario impostare diverse versioni di PHP da eseguire una accanto all’altra. Il gestore IIS FastCGI fornisce supporto completo per l’esecuzione di molte versioni di PHP sul singolo server Web.

Ad esempio, supponiamo che tu intenda autorizzare l’esecuzione senza thread sul thread di PHP 4.4.8, PHP 5.2.1 e PHP 5.2.5. Per applicare la configurazione, è necessario posizionare binari PHP equivalenti in diverse cartelle sul file system (ad es. C: php448, C: php521 e C: php525nts) e successivamente generare pool di sistemi di app FastCGI per ogni edizione PHP:

consoleCopy

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config /section:system.webServer/fastCGI /+[fullPath=’c:php448php.exe ‘]

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config /section:system.webServer/fastCGI /+[fullPath=’c:php521php-cgi.exe ‘]

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config /section:system.webServer/fastCGI /+[fullPath=’c:php525ntsphp-cgi.exe ‘]

Se gestisci tre siti Web (site1, site2, site3) e ognuno di essi deve utilizzare un’edizione PHP distinta, puoi quindi specificare i mapping dei gestori su ciascuno di quei siti in modo che fungano da riferimento per l’app FastCGI equivalente pool di sistemi. Tuttavia, è necessario essere consapevoli del fatto che ogni pool di sistemi FastCGI è specificamente riconosciuto con una fusione di attributi fullPath e argomenti.

consoleCopy

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config site1 -section: system.webServer / handlers /+"..[Name = ‘PHP448_via_FastCGI’, path = ‘* php.’, Verb = ‘*’, moduli = ‘FastCgiModule’, scriptProcessor = ‘c: php448php.exe’, resourceType = ‘O’]

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config site2 -section: system.webServer / handlers /+"..[Name = ‘PHP521_via_FastCGI’, path = ‘* php.’, Verb = ‘*’, moduli = ‘FastCgiModule’, scriptProcessor = ‘c: php521php-cgi.exe’, resourceType = ‘O’]

C:>% windir% system32inetsrvappcmd set config site3 -section: system.webServer / handlers /+"..[Name = ‘PHP525nts_via_FastCGI’, path = ‘* php.’, Verb = ‘*’, moduli = ‘FastCgiModule’, scriptProcessor = ‘c: php525ntsphp-cgi.exe’, resourceType = ‘O’]

Abilitazione della configurazione PHP per sito

Questa parte della guida spiega come abilitare la configurazione PHP per sito.

Pool di processi PHP per sito

Quando tutti i siti Web dispongono di un pool di applicazioni univoco, che spesso è lo standard per la gestione di un sito Web su IIS, è probabile che colleghi un pool di processi FastCGI dedicato a ciascuno dei tuoi siti Web. Un pool di sistemi FastCGI è riconosciuto esclusivamente dalla fusione percorso completo e argomenti proprietà.

Se è necessario generare molti pool di processi FastCGI per quel particolare processo eseguibile come php-cgi.exe, è possibile utilizzare il argomenti caratteristica per differenziare le definizioni del pool di processi.

Con i sistemi php-cgi.exe, puoi anche utilizzare l’opzione della riga di comando "-d" per identificare una voce INI per un processo PHP. È possibile utilizzare questo interruttore per configurare un’impostazione PHP che garantisce l’inimitabile thread degli argomenti.

Ad esempio, se si hanno due siti Web "sito web uno" e "sito web due" che devono possedere un gruppo distinto di impostazioni PHP, i pool di sistema FastCGI possono essere configurati dal comando seguente:

XMLCopy

In uno scenario come questo, l’impostazione PHP open_basedir viene utilizzato per distinguere tra le definizioni del pool di sistemi. L’impostazione mostra anche che l’implementazione di PHP per ognuno dei pool di processi può eseguire processi di file all’interno della cartella principale del sito Web risultante.

Successivamente quel sito web1 avrà la mappatura del gestore PHP mostrata di seguito:

XMLCopy

e il sito web due potrebbe possedere la mappatura del gestore PHP mostrata di seguito:

XMLCopy

Conclusione

L’impostazione di riciclaggio FastCGI può essere configurata tramite il gestore IIS o tramite la riga di comando. In questa guida abbiamo coperto tutto ciò che devi sapere sul processo e ti forniamo suggerimenti passo-passo sulle cose che devi fare per farlo.

Dai un’occhiata a questi 3 migliori servizi di web hosting

FastComet

Prezzo di partenza:
$ 2.95


Affidabilità
9.7


Prezzi
9.5


Di facile utilizzo
9.7


Supporto
9.7


Caratteristiche
9.6

Leggi le recensioni

Visita FastComet

Hosting A2

Prezzo di partenza:
$ 3.92


Affidabilità
9.3


Prezzi
9.0


Di facile utilizzo
9.3


Supporto
9.3


Caratteristiche
9.3

Leggi le recensioni

Visita A2 Hosting

ChemiCloud

Prezzo di partenza:
$ 2.76


Affidabilità
10


Prezzi
9.9


Di facile utilizzo
9.9


Supporto
10


Caratteristiche
9.9

Leggi le recensioni

Visita ChemiCloud

Articoli How-To correlati

  • Come aggiungere una variabile d’ambiente FastCGI per PHP
    intermedio
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me