Come configurare il web server Nginx con i blocchi server Nginx su Ubuntu 18.04

Il web server Nginx è uno dei web server più famosi e utilizzati al mondo. È un open source gratuito. Viene utilizzato principalmente come proxy inverso. Può anche essere usato come bilanciamento del carico, cache HTTP e proxy di posta.


In questa guida, impareremo come configurare Nginx Server con blocchi di server Nginx per ospitare più applicazioni Web.

Prerequisiti

· Privilegi di root

· Web server Nginx

Passaggio 1: impostazione del firewall

Il primo passo è far sì che il nostro server web accetti le richieste in arrivo per servire le pagine. Le richieste verranno dai computer client. A tale scopo, dobbiamo configurare il firewall per consentire il traffico di richieste in entrata attraverso la porta 80 che è quella predefinita e la porta 443 se vogliamo usare il protocollo https.

Innanzitutto, controlleremo lo stato del firewall. Il comando Ubuntu di cui abbiamo bisogno per raggiungere questo obiettivo sarà il seguente.

$ sudo stato ufw

Se è inattivo, lo attiveremo tramite il seguente comando.

$ sudo ufw enable

Per consentire connessioni in entrata attraverso la porta 80, il seguente comando servirà allo scopo.

$ sudo ufw consente 80 / tcp

Se dobbiamo consentire 443 anziché 80, il seguente comando servirà allo scopo.

$ sudo ufw consente 443 / tcp

Successivamente, controlleremo lo stato del firewall. Il seguente comando servirà allo scopo.

$ sudo ufw stato numerato

Stato: attivo

All’azione da

—                             ——          —-

[1] 443 / tcp ALLOW IN Anywhere

[2] 80 / tcp ALLOW IN Anywhere

nameserver:

indirizzi: [8.8.4.4, 8.8.8.8, 2.2.0.0, 1.1.1.1]

Passaggio 2: configura il file di configurazione predefinito di Nginx

I blocchi di server Nginx sono configurati e utilizzati per eseguire più di un sito Web sullo stesso computer server. Per impostazione predefinita, al momento dell’installazione del server Web Nginx è presente un solo blocco server. Si trova nel percorso / etc / nginx / sites-available / default. Di seguito è riportato il file predefinito in siti disponibili.

##
# Dovresti guardare i seguenti URL per capire bene
Numero di file di configurazione di Nginx per liberare completamente la potenza di Nginx.
# http://wiki.nginx.org/Pitfalls
# http://wiki.nginx.org/QuickStart
# http://wiki.nginx.org/Configuration
#
# In generale, ti consigliamo di spostare questo file da qualche parte e iniziare con una nuova
# file ma tienilo in giro come riferimento. O semplicemente disabilita nei siti abilitati.
#
# Vedi / usr / share / doc / nginx-doc / esempi / per esempi più dettagliati.
##
# Configurazione del server predefinita
#
server {
ascolta 80 default_server;
ascolta [::]: 80 default_server;
root /var/www/thedefaultserver.com;
# Aggiungi index.php all’elenco se stai usando PHP
index index.html;
nome_server _thedefaultserver.com;
Posizione / {
# Primo tentativo di servire la richiesta come file
try_files $ uri $ uri / = 404;
}
}

Passaggio 3: configurare i blocchi server Nginx

Successivamente, creeremo un blocco personalizzato in modo da poter ospitare un altro sito utilizzando la stessa macchina server. Creeremo una directory che sarà root per il blocco server. Chiamiamolo block1. Il seguente comando serve allo scopo.

$ sudo mkdir /var/www/block1.com

Successivamente, creeremo una pagina index.html per questo blocco. Il seguente comando servirà allo scopo.

$ echo "Benvenuti nel blocco 1!" | sudo tee /var/www/block1/index.html > / Dev / null

Successivamente, creeremo il blocco server nella directory / etc / nginx / sites-available e lo chiameremo blocco1. Avrà un file di blocco del server con nome, posizione, radice e indice del server. Il nome del file è block1. Il percorso che contiene il file è / etc / nginx / sites-available / block1. Possiamo usare qualsiasi editor per creare questo file.

Quanto segue è il file di blocco del server block1

server {
ascolta 80;
ascolta [::]: 80;
root /var/www/block1.com;
index index.html;
nome_server block1.com;
Posizione / {
try_files $ uri $ uri / = 404;
}
}

Successivamente, dobbiamo creare un collegamento simbolico dal file alla directory abilitata per i siti. Viene controllato da Nginx durante l’avvio. Il seguente comando serve allo scopo.

$ sudo ln -s /etc/nginx/sites-available/block1.com / etc / nginx / sites-enabled /

Passaggio 3: riavviare il server Nginx

È necessario riavviare il server per applicare la modifica di un nuovo blocco server per servire l’applicazione Web sullo stesso computer server. Il seguente comando serve allo scopo

$ sudo systemctl restart nginx

Ora questo server è in grado di servire siti Web thedefaultserver.com e block1.com.

In questo modo, possiamo aggiungere più blocchi server in base alle nostre esigenze.

Conclusione

Per eseguire più siti Web su un singolo server Ubuntu 18.04 utilizzando il server Web Nginx, dobbiamo configurare i blocchi server Nginx con i relativi dettagli. Include un percorso diverso, pagine HTML, directory principale e file di blocco del server. Dopo una corretta configurazione, il computer client accederà a più di un sito Web da un singolo server Web.

Articoli How-To correlati

  • Come impostare i lavori Cron sul server Ubuntu 18.04 dedicato o VPS
    intermedio
  • Come installare phpBB con Apache su Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come installare Mattermost su Ubuntu 18.04 LTS
    intermedio
  • Come installare Yarn su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
  • Come ospitare più siti Web su un Ubuntu 18.04 VPS o server dedicato
    intermedio
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me