FutureStack 2018: nuovi strumenti di monitoraggio nativi di Relic Cloud per Kubernetes, Docker e Microservices

Monitoraggio, visibilità, & Metriche per DevOps – Miglioramento dell’efficienza produttiva per le app Web / mobili

New Relic è una società di analisi di software cloud fondata nel 2008 da Lew Cirne. New Relic ha raccolto $ 214 milioni in finanziamenti di capitale di rischio prima di diventare pubblica con una IPO nel 2014. Ora quotata alla Borsa di New York ($ NEWR), la società ha una valutazione di $ 5,4 miliardi di dollari. I nuovi strumenti di monitoraggio della rete Relic per data center e applicazioni software web / mobile in produzione sono stati ampiamente adottati come soluzioni aziendali. Ogni anno l’azienda organizza una conferenza FutureStack per programmatori, sviluppatori, & aziende ecosistemiche per presentare seminari su vari problemi tecnici o annunciare nuove versioni di prodotti. Alla convention di FutureStack 2018 a San Francisco, Cirne ha osservato che il 50% del PIL globale sarà digitalizzato entro il 2021, per un totale di $ 52 trilioni di dollari che "spinge le menti più brillanti del mondo a concentrarsi sul problema." La domanda per le aziende è come muoversi più velocemente e accelerare il futuro. La soluzione che New Relic sta promuovendo si basa sull’uso di Microservizi, Kubernetes, & Contenitori Docker. New Relic ha 50 team Agile con oltre 400+ programmatori che lavorano alla costruzione di nuovi software per il monitoraggio, la visibilità, & metriche, oltre a consentire ai team devops di automatizzare le attività ripetitive. La chiave di ciò è New Relic’s "Quattro pilastri di una piattaforma di osservabilità," dove metriche cloud, routing di rete, & tutti i software di analisi dei dati devono essere "Application Centric, Cloud Native, Intelligent, & Programmabile." Cirne ha annunciato nuovi strumenti per programmatori e amministratori di sistema a FutureStack 2018, tra cui la traccia distribuita, l’agente Elixir per APM, il monitoraggio di Kubernetes, & Supporto API GraphQL. L’indirizzo keynote di FutureStack 2018 includeva anche presentazioni in vetrina presentate dai principali partner di New Relic IBM & USA Oggi utilizza il software su larga scala con migliaia di server di nodi di cluster elastici attivi.


Monitoraggio, visibilità e metriche per DevOps: maggiore efficienza produttiva per le app Web / mobili

Indirizzo principale di FutureStack 2018: i quattro pilastri di una moderna piattaforma di osservabilità

Il nuovo CEO di Relic, Cirne, ha presentato Victor Soares per discutere della nuova funzionalità di traccia distribuita disponibile sulla piattaforma APM che i programmatori possono utilizzare per problemi di debug con il codice in produzione. I nuovi strumenti di tracciamento distribuito di Relic aiutano gli sviluppatori a scoprire dove ha origine un errore o una latenza nell’esecuzione del codice sui server Web tramite tabelle di query SQL con tempi di risposta per l’elaborazione elencata per la revisione. I programmatori possono migliorare le prestazioni del codice & gli amministratori di sistema possono ottimizzare i tempi di esperienza dei clienti su siti Web / app mobili con contenuti dinamici inseriti tramite GraphQL. Cirne ha inoltre annunciato il nuovo agente Elixir per APM, disponibile su GitHub. Complessivamente, ci sono oltre 50 integrazioni delle metriche di New Relic & strumenti di analisi con piattaforme di cloud hosting pubblico, con il monitoraggio Kubernetes al centro di molti team aziendali. Aaron Johnson ha dichiarato che negli ultimi 3 anni si è verificata una convergenza massiccia su Kubernetes come soluzioni aziendali attraverso AWS, GCP, RHEL, Azure, ecc., In cui New Relic fornisce ai team devops le utilità necessarie per la distribuzione automatizzata, il ridimensionamento, & rollback. Ciò consente la transizione dai server monoliti che eseguono database proprietari & codice per server cluster elastici di cloud con centinaia di microserver e ambienti di data center distribuiti.

https://www.youtube.com/watch?v=dvbHTtISafE

Cirne ha dichiarato che New Relic sta attualmente monitorando 2 miliardi di metriche ed eventi al minuto sulla loro piattaforma per i clienti, il che crea la necessità di utilizzare l’intelligenza applicata per filtrare i dati. Nate Heinreich ha mostrato come New Relic APM utilizza il rilevamento anomalo per identificare i problemi nei contenitori in produzione & imposta avvisi per ottenere dettagli in pochi minuti. Secondo Cirne, il contesto degli incidenti può anche essere usato per identificare comportamenti anomali nei servizi esterni & ricevere avvisi automatici in produzione per problemi con le app software. Cirne ha dichiarato che per le imprese, l’80% del codice deve essere pronto "fuori dalla scatola" funzionalità con un ulteriore 20% personalizzato appositamente per l’azienda. April Leonard ha presentato il programma per sviluppatori di New Relic e il supporto API GraphQL. GraphQL consente a tutti i dati di cui un’app deve essere inserita in una visualizzazione di pagine Web / mobile da un’unica richiesta. Esistono oltre 50 integrazioni cloud che possono essere gestite a livello di programmazione con le utility software di New Relic. Questi strumenti combinano i dati cloud con informazioni provenienti da altre fonti tramite API per nuove soluzioni. Ulteriori informazioni su New Relic.

Indirizzo principale di FutureStack 2018: i quattro pilastri di una moderna piattaforma di osservabilità

GraphQL: creare pannelli di amministrazione personalizzati & Script di automazione

Un’altra nuova funzionalità annunciata da New Relic alla conferenza FutureStack 2018 a San Francisco è il supporto per l’intera piattaforma agli sviluppatori tramite GraphQL per la creazione di pannelli di amministrazione personalizzati o l’automazione di server Web per app software tramite utility di scripting. Ciò consente ai programmatori di creare "singolo pannello di vetro" schermate di amministrazione per le loro reti personalizzate per un’azienda o un dipartimento.

New Relic’s GraphQL è un linguaggio di query efficiente e flessibile per la tua API. Ti dà il potere di richiedere esattamente i dati di cui hai bisogno, senza recupero eccessivo o recupero insufficiente. Mentre le API REST tipiche richiedono il caricamento da più URL, le API GraphQL ottengono tutti i dati necessari all’app in un’unica richiesta. GraphQL semplifica inoltre l’evoluzione delle API nel tempo e consente potenti strumenti di sviluppo.

I prodotti di monitoraggio dell’infrastruttura di New Relic si sovrappongono con la loro suite di marketing di prodotti di analisi del software sulla base di richieste di pacchetti di dati del server cloud, requisiti di elaborazione della CPU, tracciamento dei dispositivi del browser dell’utente, visualizzazioni web / desktop, ecc. In breve, il supporto di New Relic per l’API GraphQL rende tutte queste variabili disponibili per gli sviluppatori per la creazione di nuove soluzioni sulla loro architettura cloud a supporto delle app software web / mobile in produzione. GraphQL può anche essere utilizzato con soluzioni di database proprietarie, MySQL / MariaDB o API di terze parti.

GraphQL: creazione di pannelli di amministrazione personalizzati e script di automazione

Monitoraggio Kubernetes: identificare processi con codici problematici nei contenitori & Ricevi avvisi e-mail

La piattaforma di monitoraggio e analisi intelligente di New Relic per le app Web / mobili in esecuzione in produzione può essere utilizzata per identificare situazioni problematiche e avvisare gli amministratori di sistema tramite avvisi automatici. Ad esempio, se vengono rilevati picchi di utilizzo della CPU per un certo numero di minuti o anomalie nell’elaborazione dell’ordine, l’amministratore del sito riceverà un’e-mail immediata. Ciò consente ai proprietari di siti di risolvere immediatamente bug o arresti anomali per evitare sovraccarichi di costi per l’utilizzo dell’hardware "pay-as-you-go" piani. Rilevando e isolando il codice problematico in esecuzione nei contenitori Kubernetes, gli amministratori possono prendere la decisione di riparare, riavviare, reindirizzare, arrestare, ecc. Diversi nodi del server Web anziché farli continuare a funzionare. Gli sviluppatori possono quindi accedere ai registri degli errori per eseguire il debug ulteriormente di quali problemi nella base di codice hanno causato i problemi sul server Web. Utilizzando i dashboard personalizzati & le utility di cloud hosting fornite da New Relic, le aziende possono investire più risorse nel proprio sviluppo di codice specifico & problemi di ottimizzazione del data center. Aspettatevi che New Relic continui ad evolversi & migliorare le loro metriche di monitoraggio dei container Kubernetes, leader del settore, & suite di analisi con più opzioni di cloud pubblico.

Monitoraggio Kubernetes: identifica i processi con codici problematici nei contenitori e ricevi avvisi via e-mail

Monitorare le applicazioni Web / mobili ospitate:

New Relic Alerts si integra facilmente con i software di squadra come PagerDuty, Campfire, HipChat, Slack — e altro — in modo da poter far immediatamente sapere alle persone giuste quando sorgono problemi critici. Oppure, utilizza i webhook per integrarti praticamente con qualsiasi software … Cattura i problemi prima che raggiungano l’utente finale. Con i Nuovi avvisi reliquia, ricevi notifiche quando i principali indicatori di prestazione aumentano o diminuiscono. Gli avvisi possono tenerti al corrente di problemi che vanno oltre il server con applicazioni complesse e l’integrazione dei dati dell’utente reale.

Ulteriori informazioni sui nuovi avvisi reliquia.

Riepilogo: team DevOps all’avanguardia con nuovi strumenti di programmazione reliquia & Cloud Hosting

Altri seminari di FutureStack 2018 includevano chat sul fuoco con i principali programmatori e amministratori di sistema responsabili delle principali operazioni dei data center aziendali presso GAP, AWS, IBM, & Adobe. Gli strumenti DevOps, l’architettura hardware cloud, le pipeline di sviluppo software e le sfide dell’hosting di app Web / mobile su larga scala per marchi internazionali sono stati i temi principali della conferenza. La suite di analisi del software di New Relic è progettata per soddisfare le esigenze di grandi e complesse aziende & agenzie governative nell’hosting di cloud pubblico, nonché per facilitare l’efficienza dei programmatori di microservizi nei team Agile che lavorano con requisiti CI / CD & controllo della versione. L’ampiezza del software New Relic nel data center cloud e le soluzioni di programmazione di applicazioni personalizzate dipende in larga misura dal prezzo, che si basa su piani annuali integrati con piattaforme cloud pubbliche o come opzione self-hosted / on prem, nonché su continui Kubernetes evoluzione della piattaforma.

Riepilogo: team DevOps all'avanguardia con nuovi strumenti di programmazione reliquia e hosting cloud

Nuovo APM reliquia:

Indipendentemente dal luogo di esecuzione delle applicazioni, la nostra piattaforma basata su cloud consente di capirle tutte da un’unica schermata. L’auto-strumentazione per i sette linguaggi di programmazione leader del settore significa che puoi sapere cosa’sta accadendo in qualsiasi ambiente applicativo. Trova rapidamente le cause alla radice e risolvi rapidamente i problemi, grazie a dettagli di transazione approfonditi che mostrano chiamate di metodo esatte con numeri di linea, comprese dipendenze esterne per app di qualsiasi dimensione e complessità. Ottieni un quadro completo combinando le metriche chiave delle app per dispositivi mobili e browser con servizi di supporto, archivi dati e host, in modo da poter ottimizzare le prestazioni in modo olistico e garantire il successo di ogni iniziativa.

Ulteriori informazioni su New Relic APM.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me