DigitalOcean: ridurre al minimo la complessità, concentrarsi su trasparenza e convenienza

Intervista con Shiven Ramji, vicepresidente del prodotto per DigitalOcean

Mentre molte società di web hosting forniscono soluzioni per i clienti con scarse conoscenze tecniche, ma DigitalOcean è appassionata di semplificare l’infrastruttura web e costruire un prodotto che gli sviluppatori amano. Con oltre 2,5 milioni di visitatori unici al mese e 1700 tutorial, è una delle librerie più complete di risorse open source disponibili, consentendo allo stesso tempo trasparenza e buoni prezzi. Abbiamo avuto l’opportunità di parlare con il vicepresidente del prodotto Shiven Ramji del futuro di questa società in rapida crescita.


Intervista con Shiven Ramji, vicepresidente del prodotto per DigitalOcean

HA: Ciao Shiven! Raccontami un po ‘di te, del tuo background e di come sei diventato il vicepresidente del prodotto per DigitalOcean.

Il mio background include una varietà di discipline, la maggior parte delle quali era specificamente nella gestione dei prodotti. Sono fortunato ad aver avuto anche esperienze di marketing, analisi, data science ed ingegneria in passato. Prima di questo, ho ricoperto ruoli esecutivi in ​​Amazon, LiveIntent, Comcast / NBC e Nielsen.

Sono entrato in DigitalOcean nel marzo di quest’anno. Mi sono unito all’idea e alla ferma convinzione che gli sviluppatori non sono solo clienti, sono innovatori, distributori e i nuovi decisori.

Sono entusiasta di lavorare all’intersezione di prodotto, design e tecnologia e di consentire agli sviluppatori di risolvere i problemi.

Oltre a supervisionare la gestione dei prodotti, possiedo anche le relazioni con gli sviluppatori e le funzioni di partnership. Questo è un componente che nutre, aiuta e restituisce agli sviluppatori.

HA: Sei nuovo in DigitalOcean come vicepresidente del prodotto. Quali sono i piani futuri per l’azienda, dal lato del prodotto?

Sicuro. Abbiamo avuto molti nuovi interessanti prodotti e funzionalità in uscita per gli sviluppatori. Guardando oltre quest’anno, che includeva tre grandi lanci e importanti aggiornamenti, abbiamo esteso la disponibilità del nostro Block Storage ad altri data center e abbiamo introdotto nuovi prodotti come Cloud Firewall, Load Balancer, nonché un servizio di Monitoraggio cloud con capacità di allerta. Il nostro Object Storage è un altro importante nuovo prodotto attualmente in fase beta iniziale.

Tutti questi prodotti fanno parte della nostra strategia per fornire soluzioni scalabili, sicure, altamente disponibili e affidabili per l’infrastruttura cloud.

Per il resto dell’anno i nostri clienti sviluppatori continueranno a vedere nuove funzionalità e un’esperienza migliorata sulla nostra piattaforma. Abbiamo anche alcuni piani interessanti per le nostre soluzioni One-Click per gli sviluppatori.

HA: Vedo che hai portato Block Storage a Toronto e Singapore. Puoi approfondire questo?

Ogni trimestre lanciamo nuovi data center con Block Storage. Abbiamo annunciato altri quattro data center che riceveranno Block Storage durante il terzo e il quarto trimestre. Al momento abbiamo 12 data center in diverse città del mondo.

Esistono tre componenti principali del cloud: informatica, rete e archiviazione. Per le nostre capacità di elaborazione, il nostro prodotto di punta è Droplet, il nostro nome per i server cloud, e quindi forniamo anche funzionalità di rete che ti consentono di scalare e proteggere le tue applicazioni. Block Storage fornisce l’archiviazione per le tue applicazioni nel cloud.

Il motivo per cui stiamo portando Block Storage nei nostri data center è che abbiamo una base di sviluppatori globale. Abbiamo sviluppatori con applicazioni che devono essere disponibili in diverse regioni, così come sviluppatori che si trovano effettivamente in quelle regioni, quindi avere disponibilità regionale e globale per tutti i nostri prodotti è fondamentale.

Intervista con Shiven Ramji, vicepresidente del prodotto per DigitalOcean

HA: Le offerte di prodotti DigitalOcean includono strumenti di networking, archiviazione, elaborazione dati e sviluppatori. Questi vanno oltre l’hosting condiviso, i server dedicati e i servizi VPN generalmente offerti dalle società di web hosting. A chi stai commercializzando con questi prodotti?

Sicuro. Per tutto ciò che costruiamo, pensiamo: quali sono le diverse persone sviluppatore o casi d’uso che vogliamo affrontare e lavoriamo all’indietro da lì. Abbiamo tutti i tipi di sviluppatori sulla nostra piattaforma, come puoi immaginare: amministratori di sistema, sviluppatori di applicazioni, ingegneri di dati, data scientist e persino studenti che seguono corsi di informatica.

Abbiamo molti sviluppatori che ci usano per progetti personali e per l’hosting di applicazioni aziendali critiche.

Il modo in cui ci pensiamo è questo: siamo il cloud per gli sviluppatori: gli individui e i team possono utilizzare la nostra piattaforma per creare, distribuire e ridimensionare applicazioni di qualsiasi dimensione nel cloud. C’è qualcosa per tutti.

HA: Puoi descrivere brevemente i tuoi servizi principali? A quale pubblico specifico è indirizzato ciascuno?

Sì. Un’infrastruttura di cloud computing completa offre tre componenti principali: elaborazione, archiviazione e reti sicure. Forniamo i servizi di elaborazione per i server, o Droplet, e lo storage, che include Block Storage e, in futuro, Object Storage. Disponiamo inoltre di reti sicure, che comprendono qualsiasi cosa, dagli IP mobili e DNS ai firewall cloud. Questi sono i mattoni essenziali di cui uno sviluppatore ha bisogno. Questa è la base.

Inoltre, sviluppiamo software e servizi che semplificano la gestione e la creazione di queste applicazioni. Alcuni esempi sono: soluzioni One-Click, integrazioni con Terraform, monitoraggio del cloud, bilanciamento del carico e protezione delle applicazioni con i firewall cloud.

Gli sviluppatori hanno la possibilità di utilizzare tutte queste offerte insieme alle loro applicazioni, ma in realtà dipende dal tipo di applicazione che stanno costruendo. Per alcuni tipi di applicazioni, il bilanciamento del carico può essere importante, poiché c’è molto traffico. Altre applicazioni potrebbero richiedere una maggiore potenza di elaborazione, quindi avranno bisogno di un piano CPU elevato per carichi di lavoro ad alta intensità di CPU.

Dipende molto dal caso d’uso. L’unica cosa che garantiamo in tutti i casi d’uso è minimizzare la complessità e concentrarci su prezzi trasparenti e convenienti. Offriamo la migliore offerta nel modo più semplice possibile. Quello’s il nostro grande vantaggio.

HA: Quanti clienti hai attualmente? Chi sono alcuni dei tuoi clienti più grandi o degni di nota?

Abbiamo un milione di utenti, vale a dire i clienti che hanno lanciato un Droplet. Abbiamo anche 64.000 team di ingegneri attivi sulla nostra piattaforma. La funzionalità dei nostri team consente la collaborazione, in quanto spesso i nostri clienti sono un team di sviluppatori che lavorano insieme. La funzione dei nostri team ti consente di collaborare ai tuoi progetti aziendali e di lavorare insieme per utilizzare queste risorse.

Intervista con Shiven Ramji, vicepresidente del prodotto per DigitalOcean

HA: Dove sono situati la sede centrale e i datacenter? Puoi descrivere brevemente la cultura aziendale?

La nostra sede è a New York. Di recente abbiamo aperto un ufficio a Cambridge, nel Massachusetts.

Abbiamo 12 data center in 8 città: New York, Toronto, San Francisco, Londra, Amsterdam, Francoforte, Bangalore e Singapore.

Abbiamo una cultura aziendale molto interessante, ma cercherò di mettere in evidenza tre punti principali. Innanzitutto, ci concentriamo su innovazione e semplificazione. Ci impegniamo davvero per soluzioni semplici ed eleganti. Questo inizia con il marchio, il colore e il tono del sito Web, attraverso le iscrizioni nel pannello di controllo e fino all’interazione con la comunità. Puntiamo davvero alla semplicità attraverso tutti i punti di contatto con uno sviluppatore.

La seconda cosa da asporto è la nozione di amore per i nostri clienti e dipendenti. Facciamo le cose extra che potremmo non dover fare per deliziare i nostri clienti e offrire un’esperienza migliore. Una volta rimosso l’attrito, lavorare con il prodotto e i servizi diventa un’esperienza piacevole. Ad esempio, creiamo illustrazioni personalizzate e di alta qualità per la maggior parte dei tutorial della nostra community, annunci sui social media e sito Web. Ascoltiamo anche gli sviluppatori e le loro funzionalità più richieste attraverso i nostri forum di assistenza.

L’ultimo takeaway è la community. Siamo molto consapevoli della comunità degli sviluppatori. Crediamo davvero sia nello sviluppatore che nella comunità open source. Forniamo tutorial con l’idea di rimuovere l’attrito e aiutare gli sviluppatori ad accelerare e ridimensionare le loro applicazioni.

Intervista con Shiven Ramji, vicepresidente del prodotto per DigitalOcean

HA: C’è qualcos’altro che vorresti aggiungere per i nostri lettori?

Voglio ribadire che ci preoccupiamo per gli sviluppatori: vogliamo che sviluppino il miglior software possibile nel cloud ed essere sicuri che possano contare su di noi in termini di ciò che forniamo. Facciamo del nostro meglio per garantire che i nostri servizi siano trasparenti e convenienti e creiamo la migliore comunità in modo che i nostri clienti possano avere successo.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me